La nostra nuova sede

Mission e valori

SEAT Pagine Gialle, una società della conoscenza

Da ottant’anni SEAT Pagine Gialle offre alle imprese e ai consumatori strumenti per farsi conoscere e farsi trovare. La lunga storia di SEAT Pagine Gialle è caratterizzata, sin dai primi anni, da costanti investimenti in innovazione e in una continua e determinata ricerca della eccellenza, nei prodotti core business come le directory cartacee fino alle soluzioni ora tecnologicamente più avanzate come internet. Negli anni Novanta SEAT fu, infatti, la prima società di directory al mondo a sviluppare un proprio motore di ricerca, e oggi, con il recente lancio di PagineGialle Visual, si pone sulla frontiera più avanzata del web 2.0.
La capacità di innovare di SEAT poggia su radici solide e profonde: grazie a questa sua capacità, oggi l’azienda è presente in tutte le famiglie e in tutte le imprese del nostro Paese con i propri servizi su carta, telefono e internet.

Motore di relazioni

Attiva in cinque paesi europei, SEAT Pagine Gialle è una grande piattaforma multimediale, che offre a decine di milioni di utenti informazioni dettagliate e sofisticati strumenti di ricerca e, a 600 mila inserzionisti, un’ampia offerta di mezzi e di opportunità per farsi trovare e rendersi visibili.

Le sfide del passato e del presente

La complessità e la dinamicità dei mercati sono state e sono tuttora per SEAT un ulteriore potente impulso ad innovare. I bisogni di un’utenza in continua trasformazione e quelli di una clientela eterogenea, che si estende dalle grandi banche alla pubblica amministrazione, dalle imprese B2B a quelle del largo consumo, dal turismo al commercio di prossimità, hanno spinto l'azienda a ricercare e a lanciare strumenti “su misura” per le esigenze di ciascun target.
L’obiettivo perseguito è mantenere costantemente efficiente il “circolo virtuoso” sintetizzato nell’equazione
“prodotto = gradimento = utilizzo = risultati”. In questo contesto, anche le directory più tradizionali, come le PagineBianche e le PagineGialle, vivono uno stato di innovazione permanente, con novità e miglioramenti introdotti ad ogni edizione.

Società della conoscenza

Oggi, fare innovazione non significa solo adottare soluzioni di information technology all’avanguardia: l'attitudine a innovare nasce, si sviluppa e si rafforza nei valori e nella cultura di un'impresa, nella capacità di utilizzare la tecnologia come leva per attuare il cambiamento, senza dimenticare che la "differenza" nella qualità di un’impresa risiede principalmente in chi vi opera. SEAT è, quindi, sotto questo profilo, anche un eccellente esempio di ciò che viene definita, oggi, una “società della conoscenza”, ove le più avanzate tecnologie sono a disposizione delle competenze e della creatività delle persone e la loro combinazione costituisce l’elemento centrale per competere e per attrarre e fidelizzare i consumatori.
Una società della conoscenza, infatti, è una società in grado di produrre e di utilizzare la conoscenza su una scala di massa. L’elemento centrale sul quale la società della conoscenza poggia è il proprio capitale umano, poiché sono gli individui che generano nuovo sapere grazie alla loro creatività, competenza e motivazione. Con questo obiettivo SEAT ha istituito una propria Corporate University che nel 2006 ha erogato circa 90.000 ore di formazione commerciale e manageriale ai propri dipendenti e agenti.

SEAT, dunque, con i suoi prodotti non è solo motore di relazione per l’economia, ma anche, e soprattutto, fattore d’innovazione, centro di creatività e protagonista del progresso della nostra società.

 

Ultimo aggiornamento: 01 agosto 2008 08:51