La nostra nuova sede

Dal 1990 ad oggi

1999 PagineGialleMentre nascono nuovi prodotti PagineGialle Turismo e Yellow-PagineGialle Giovani, continua il rinnovamento dell'offerta e della grafica dei prodotti tradizionali: dapprima con il lancio delle Nuove PagineGialle che, con l'edizione di Napoli 96/97, saranno stampate in quadricromia su quattro colonne e poi con il restyling di TuttoCittà e dell'Elenco Alfabetico. Il colore arriva, infatti, anche sull'Alfabetico: il blu dà risalto alle pubblicità e alle informazioni in "testa pagina" fino a comparire sulle copertine del nuovo lay-out grafico.

Altro impulso significativo all'azione commerciale di SEAT viene dalle PagineGialle online, realizzate nel 1998 con la Saritel e consultabili via internet cui faranno seguito, dalla fine del 1999, le PagineBianche online.

Nel 1999, visto il successo del test realizzato nelle zone di Roma e del Lazio, il servizio Pronto PagineGialle è esteso a tutto il territorio nazionale.
L' 89.24.24 Pronto PagineGialle nasce per offrire all'utente una soluzione personalizzata alle sue ricerche, anche quando si trova in mobilità. All'esordio è strutturato come "PagineGialle al telefono" ed offre soluzioni di tipo "categorico" 24 ore su 24, 365 giorni l'anno. Presto, però, il servizio si evolve arricchendosi anche di servizi specializzati come gli orari dei treni e degli aerei, le farmacie di turno...sino a diventare un vero e proprio "portale vocale assistito".
Le PagineGialle non sono più soltanto un prodotto, ma un insieme multimediale di servizi.
Nel 1999 SEAT muta la propria ragione sociale incorporandovi il nome del prodotto leader. Sulle copertine delle PagineGialle compare così il nuovo logo aziendale. La controllante di SEAT, Otto, muta la propria denominazione in SEAT PagineGialle SpA, mantenendo altresì in forma abbreviata, la denominazione SEAT SpA.

L'evento più significativo del 2000 è la fusione tra SEAT e Tin.it. Altro anno di svolta nell'assetto societario di SEAT è il 2003, anno in cui è costituita la nuova SEAT Pagine Gialle SpA con l'uscita dalla ex SEAT Pagine Gialle SpA del complesso aziendale composto dalle aree di business "directories", "directory assistance" e "business information",che confluiscono in una nuova SEAT Pagine Gialle.
Dalla scissione nasce Telecom Italia Media, di cui fanno parte Tin.it, Virgilio, La7, MTV Italia, il Gruppo Buffetti e, a partire da ottobre, l'agenzia di stampa APCom. Il 23 dicembre 2003 avviene la fusione per incorporazione della nuova SEAT Pagine Gialle spa in Silver spa e della società risultante da tale fusione in Spyglass SpA che, con il perfezionamento dell'operazione, assume la denominazione di SEAT Pagine Gialle SpA.Queste operazioni di fusione non hanno riflessi sostanziali sui ricavi e sui costi della società: si riduce, infatti, marginalmente il perimetro di consolidamento per l'uscita del gruppo francese Consodata, di Consodata Germany Gmbh e della vendita della società statunitense NetCreations Inc.

892424Dai primi mesi del 2000 il servizio 89.24.24 Pronto PagineGialle è esteso a tutto il territorio nazionale. Ad esso si affianca, nell'autunno 2005, il 12.40 Pronto PagineBianche rivolto ad un'utenza generica. 12.40
SEAT sviluppa un'attenzione sempre maggiore verso le realtà locali: nel 2005 lancia Inzona, un nuovo prodotto dedicato e studiato per le famiglie, i commercianti, gli artigiani e gli operatori economici presenti nei vari quartieri delle città e non è solo una guida ai servizi e agli acquisti, ma anche una guida per vivere e scoprire il proprio quartiere.

PagineGialle VisualA questa directory segue InVacanza, la guida per pianificare le proprie vacanze, distribuita inizialmente in diciotto principali zone turistiche italiane. A completamento della gamma dei prodotti sul turismo vengono lanciati due nuovi prodotti Kompass: l'Annuario degli Alberghi d'Italia e il sito www.alberghieturismo.com


PagineGialle NAV Nel 2006 con PagineGialle Visual SEAT offre la possibilità agli utenti di effettuare ricerche virtuali sul territorio e di passeggiare lungo le vie delle città, mentre con PagineGialle NAV SEAT non si limita più a soddisfare i bisogni di ricerca degli utenti, ma si offre persino di guidarli sino a dove le loro esigenze potranno essere soddisfatte. Nel febbraio 2007 viene lanciato il portale di www.annunci.it la finestra virtuale per la compravendita di automobili, case e annunci di beni di altro genere, dal collezionismo al tempo libero.
PagineBianche e PagineGialle Il quadriennio 2003-2007 non è solo caratterizzato dal lancio di nuovi prodotti, ma anche dalle innovazioni apportate a quelli più tradizionali, già in catalogo, e da importanti revisioni nei processi gestionali. Le PagineBianche  (www.paginebianche.it)  a partire dall'elenco di Genova del luglio 2006, passano a quattro colori, si realizza un nuovo restyling a PagineGialle Casa e Lavoro, viene sviluppato il nuovo sistema editoriale SEM che permette la lavorazione integrata degli annunci su carta, online e on voice e il carattere Galfra è sostituito dal Nomina.  Si dà avvio, infine, alla edificazione della nuova sede di SEAT, dotata anche di un avanzato centro di ricerca nell'evoluzione di internet, che sarà completata nel 2008 all'interno dell'area "Spina 3" di Torino.

 

nuova_sede

Le tappe

• fine 1996
Seat viene scissa da STET tornando a essere una Società autonoma

• gennaio 1997
Seat viene quotata in Borsa a Milano

• novembre 1997
Acquisizione di Seat da parte di una cordata di imprenditori privati (Ottobi), tra i quali Telecom Italia, Comit, De Agostini e Investitori Associati

• novembre 1997
Si insedia il nuovo C.d.A. guidato da Lorenzo Pellicioli

• 1998
Ottobi incorpora Seat S.p.A. che diventa Seat Pagine Gialle S.p.A.

• settembre 1999
Seat, insieme a De Agostini, acquisisce il controllo di Matrix entrando nel settore Internet

• agosto 2000
Seat entra in Telemontecarlo

• novembre 2000
A seguito dell’operazione Tin.it, Seat Pagine Gialle entra a far parte del Gruppo Telecom

• maggio 2001
Si insedia il nuovo C.d.A. espressione dell’azionista di maggioranza. Lorenzo Pellicioli è nominato Presidente e A.D.

• luglio 2001
Paolo Dal Pino è il nuovo Amministratore Delegato di Seat PG S.p.A. 

• dicembre 2001
Enrico Bondi viene nominato Presidente di Seat PG S.p.A

• settembre 2002
Il Consiglio di Amministrazione di Seat Pagine Gialle, coopta Riccardo Perissich nella carica di Presidente, in sostituzione di Enrico Bondi.

• 1 agosto 2003
NASCE LA NUOVA SEAT PG. In questa data viene iscritto presso il Registro Imprese di Milano l’atto di scissione parziale proporzionale di Seat Pagine Gialle S.p.A. (da questo momento "Telecom Italia Media S.p.A.") mediante il quale il complesso aziendale attivo nel mercato delle directories (editoria telefonica, servizi di assistenza telefonica e attività di "business information") viene trasferito in favore di una società beneficiaria di nuova costituzione che assume la denominazione di Seat Pagine Gialle S.p.A. 

• 8 agosto 2003
Silver S.p.A. acquisisce il controllo della nuova Seat Pagine Gialle S.p.A.
Il ruolo di Presidente della Società viene assunto da Enrico Giliberti e a quello di Amministratore Delegato viene chiamato Luca Majocchi.

Ultimo aggiornamento: 31 luglio 2008 12:26